Come si sviluppa il percorso SpazioCucina? – parte I

Sei su questo sito e ti stai chiedendo come si sviluppa il percorso SpazioCucina, vale a dire le fasi che portano alla realizzazione del progetto di arredamento? Te lo spieghiamo ben volentieri! Prima di tutto devi sapere che nostro percorso SpazioCucina si sviluppa in sei fasi, ovvero in sei incontri necessari per far sì che la tua idea di cucina o di arredamento da tale diventi realtà. Vediamo insieme i primi tre.

1° INCONTRO

Creazione del moodboard, consegna materiale informativo e questionario.

In questo primo incontro, che avviene nel nostro showroom, spieghiamo al cliente tutto il nostro percorso e cerchiamo di capire quali siano i suoi gusti. Lavoriamo direttamente con l’area tecnica che è divisa in 5 zone.

La prima zona è quella delle ante, dove possiamo vedere effettivamente quelli che sono i materiali presenti attualmente nel mercato: laminati, laccati, impiallacciati, ecc. Si va a toccare con mano quello che è effettivamente il prodotto anta. Tutte le ante presenti sono a grandezza reale.
La seconda zona è quella della modulistica. Abbiamo in showroom tutte le varie modulistiche di tutti gli elementi che compongono la cucina, nelle varie misure in altezza sia in larghezza: ante, cestoni, colonne, basi, pensili… tutto. In questa zona si può capire quale sia la modularità più adatta.
La terza zona è quella dei piani. Passiamo in rassegna tutti quelli disponibili: laminato, hpl, quarzo tecnico, kerlite, silestone, dekton, corian e via dicendo.
Le ultime due zone sono, in realtà, una zona unica. Qui entra in scena il moodboard e vediamo come si realizzerà a grandezza reale un ipotetico arredo, combinando piano, anta, zoccolo, gola o maniglia scelti nelle zone precedenti, insieme ai colori. In questo modo abbiamo una base da cui partire.

Alla fine di questa fase, diamo al cliente tutto il materiale informativo, spiegando anche il nostro questionario. Infine, prima salutarci, fissiamo l’appuntamento per fare il rilievo a casa e da lì si arriva al secondo incontro.

2° INCONTRO

Rilievo misure con prova materiali (moodboard) a casa vostra e valutazione del questionario

In questa fase si effettuano i rilievi a casa del cliente. Se sono già stati scelti i materiali, li portiamo direttamente a casa (ovviamente questo si fa se c’è una sostituzione di una cucina senza un cambio di pavimenti). Una volta fatto il rilievo, si valuta insieme il questionario. In questo modo si riesce a capire, vedendo le richieste e i gusti del cliente, se quello che richiede è fattibile o meno e quali altre opzioni ci sono in base al budget a disposizione.

3° INCONTRO

Visione e sistemazione del progetto in 2D con presentazione del preventivo

A questo punto, si torna in ufficio per fare il progetto in 2D con il preventivo annesso. Una volta finito, si chiama il cliente per mostrarlo. Cosa importante da sottolineare è che facciamo vedere il progetto solo quando le persone sono pronte a dare una risposta, affermativa o negativa che sia. In questa fase, quindi, il cliente decide se voler continuare con noi oppure lasciar perdere.

Fino a questo momento, tutto il lavoro svolto è gratuito.

Noi ci impegniamo a offrire fino a questo momento un lavoro professionale che prevede consulenza, disponibilità, compilazione del questionario per poter stilare un progetto su misura, dall’altra parte chiediamo ai nostri clienti – potenziali e non – una risposta proprio in virtù del rispetto del lavoro svolto e della professionalità messa in campo.

Se si decide di continuare con noi, da questo punto in poi si procede con la firma del contratto preliminare e il versamento di un acconto pari al 30% dell’importo del preliminare. Da evidenziare c’è che il contratto preliminare è il punto di partenza, modificabile in tutte le sue parti, sia salendo di prezzo sia scendendo. Chiaramente ogni variazione fatta sarà comunicata al cliente, in modo che possa avere sempre chiara la situazione.

Queste sono le prime tre fasi del percorso SpazioCucina. Nel prossimo articolo ti spiegheremo le altre tre. Ovviamente se hai domande, contattaci o commenta l’articolo. A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.