Piano cottura in acciaio: come pulirlo senza rovinarlo

Diciamoci la verità: quando è il momento di pulire la cucina vorremmo tutti essere come Mary Poppins che, con un cenno della mano, riordina tutto in un secondo. Se poi hai scelto un piano cottura in acciaio, ti è mai capitato di pulirlo lasciando gli aloni o, peggio ancora, graffi?

Purtroppo, privi di poteri magici, per noi comuni mortali il momento della pulizia cucina senza magia è inevitabile e quando questa è stata particolarmente utilizzata per cotture diverse, verrebbe da mettersi le mani nei capelli. Se poi avete un piano cottura in acciaio, quante volte avete dovuto penare per far sì che tornasse a splendere?

L’acciaio è un materiale molto apprezzato nelle cucine. La lucentezza che emana dona a tutto lo spazio eleganza e bellezza. Si tratta poi di un materiale resistente, molto funzionale. Ciò che spesso può scoraggiarne la scelta, è proprio il fatto di rovinarlo pulendolo. Come fare allora?

Per prima cosa, partiamo dal fatto che ci sono diversi tipi di acciaio con altrettante caratteristiche, adatti a diversi impieghi a seconda dei casi. In generale, però, uno degli errori che spesso si fa per pulire un piano cottura in acciaio è quello che prevede l’utilizzo di una spugna abrasiva o prodotti aggressivi come la candeggina. In questo modo il rischio è di rovinare questo splendido materiale, graffiandolo o privandolo della sua lucentezza.

Meglio utilizzare panni morbidi e prodotti naturali e più delicati, come panni in cotone o microfibra e, su tutti, l’aceto. L’aceto infatti ridona all’acciaio lucentezza. Hai presente quando lavi una pentola in acciaio e, dopo averla asciugata, noti l’opacità del materiale? Prova a mettere un po’ di aceto su una spugnetta morbida e a passarlo sulla superficie. Il risultato? Tornerà brillante come prima!

Un altro metodo ottimale di pulizia? Con una semplice spugna umida, del detersivo sgrassante per piatti con limone, risciacquo e asciugatura veloce… vedrete che risultati!

E tu che tipo di esperienze hai con l’acciaio in cucina? Hai domande o dubbi che ti piacerebbe chiarire? Scrivili nei commenti e sarò ben felice di darti le giuste dritte. Se invece desideri qualche informazione più approfondita o chiedere un preventivo per la tua cucina su misura, contattami e sarò ben felice di parlartene!

A presto,
Fabio 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.