Lavastoviglie silenziosa: come sceglierla evitando di buttare soldi

Stai decidendo quale lavastoviglie da incasso acquistare e tra programmi, consumi di acqua e coperti disponibili, vuoi anche che sia una lavastoviglie silenziosa?

Quando scegli la lavastoviglie per la tua nuova cucina, quanto è importante che faccia meno rumore possibile? Perché diciamocelo, se di sera stai guardando un film e questa si mette a lavare e scaricare l’acqua, un po’ dà fastidio. Hai provato a chiedere informazioni al tuo arredatore? Più basso è il valore del numeretto indicato e meno rumore dovrebbe fare. Si hai capito bene, DOVREBBE. Devi prima sapere, infatti, la differenza tra potenza sonora e pressione sonora. Fino a qualche anno fa le aziende produttrici potevano scegliere se mettere un dato piuttosto di un altro e il valore risultava ovviamente incomprensibile.

Per farti capire meglio è come se dovessi scegliere la lunghezza di un tubo e a te serve quello più lungo possibile.
La marca Tubix dice che ha il tubo lungo 1.000. La marca Tuby invece te lo propone lungo 10.000. Ma nessuno delle due ti specifica l’unità di misura! A te viene da scegliere la marca Tuby, salvo poi scoprire che intendeva 10.000 millimetri. La marca Tubix invece intendeva 1.000 metri. Se la mettiamo così, adesso quale scegli?

Sulla lavastoviglie silenziosa c’era la stessa confusione. Qualcuno metteva il dato 39 decibel in potenza sonora: che è il valore che percepisce l’orecchio umano. Certi scrivevano il dato 44 decibel in pressione sonora, che per essere paragonato a quello che effettivamente percepisci tu va diminuito di circa 8 decibel. Risultato: 36 decibel. Quindi vuol dire che la lavastoviglie silenziosa è in realtà quella che a prima vista sembra la più rumorosa… che confusione!

Per fortuna da qualche anno questo dato è stato unificato: il numeretto che vedi si riferisce alla potenza sonora che effettivamente percepisci tu. E tutti i produttori sono obbligati a scrivere solo quello.

A questo punto ti chiederai a che potenza sonora puoi arrivare per non sentire rumore, giusto? Intanto puoi leggere questa tabella così ti fai un’idea di ciò che ti aspetta:

60 decibel = ufficio rumoroso, radio, conversazione
50 decibel = ambiente domestico, teatro a 10 metri di distanza
40 decibel = quartiere abitato, di notte
30 decibel = sussurri a 1 metro
20 decibel = respiro umano

Essere più specifici non è possibile perché la rumorosità che avrai a casa una volta installata la lavastoviglie dipende da tanti fattori:
1. la dimensione della tua stanza
2. la dimensione dello scarico
3. il tipo di scarico
4. la posizione della lavastoviglie

Quindi adesso a chi ti dà consigli inesatti sulla lavastoviglie mandalo a… studiare! Perché se spendi soldi in una macchina iper silenziosa e poi hai un unico scarico per l’acqua, forse era meglio se quei 300 € li tenevi in tasca.

Se hai ulteriori domande in merito alla lavastoviglie silenziosa, fammelo sapere nei commenti qui sotto, sarò ben felice di risponderti. Se invece vuoi scoprire qual è la lavastoviglie da incasso più adatta alle tue esigenze e alla tua cucina, contattaci qui.

A presto,
Fabio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

2 commenti su “Lavastoviglie silenziosa: come sceglierla evitando di buttare soldi”