Sostenibilità ambientale in cucina: una scelta che conviene

Oggi vi parlerò di un argomento che ci riguarda tutti, indipendentemente dalle nostre esigenze, dai nostri gusti o dalle nostre scelte. Oggi vi parlerò di sostenibilità ambientale in cucina e risparmio energetico. In particolar modo, manco a dirlo, in cucina.

Da tempo ormai si discute dell’importanza di invertire la rotta per garantire un ambiente vivibile alle generazioni future, ma la soluzione a questo grande problema globale sembra ancora lontana. Ma se le soluzioni definitive paiono ancora un miraggio, sicuramente possiamo fare qualcosa nel nostro piccolo, diminuendo – attraverso scelte e consumi più adatti – l’impatto sull’ambiente. 

Aziende e consumatori: cosa fanno e cosa possiamo fare?

Le aziende studiano e adottano idee pratiche di ogni tipo per permettere l’ottimizzazione delle risorse e degli spazi, utilizzando materiali e tecnologie che possano raggiungere la sostenibilità ambientale in cucina. Ovviamente anche le aziende che si occupano di cucine e materiali d’arredo. Dai materiali che permettono di diminuire la dispersione di calore alla maggiore efficienza energetica degli elettrodomestici, passando per piccoli accorgimenti sulla disposizione dei mobili o su semplici ma importanti cambiamenti nelle abitudini di consumo, non mancano soluzioni pratiche. 

Sapevi che esistono diversi materiali e cicli di lavorazione per la realizzazione delle cucine che sono ecosostenibili? Certo, il loro costo è superiore alla media delle altre cucine, ma il risparmio potrai vederlo nel tempo e, soprattutto, nella salute! Dal non utilizzo di agenti chimici e solventi all’utilizzo di materie prime che non danneggiano il luogo di provenienza, passando per arredi realizzati con materiale di riciclo. 

A volte bastano semplici accorgimenti…

Sapevi poi che a volte bastano semplici accorgimenti per risparmiare energia (e quindi anche sulla bolletta)? Un esempio? Un forno pulito consuma meno di uno sporco. O ancora, un frigorifero se sta lontano da fonti di calore consuma meno. Anche quest’ultima cosa fa parte del nostro concetto di ‘cucina su misura’. Se non te le spiegano queste cose, rischi di spendere molto di più. Per questo è importante compilare il nostro questionario e dirci ciò di cui hai bisogno. Credimi, di soluzioni per ridurre drasticamente l’impatto ambientale ce ne sono tante.

E non dimenticare che si risparmia anche in bolletta!

Tempo fa ti avevo già parlato, ad esempio, dei risparmi di un piano cottura a fiamma diretta: meno dispersione di calore e più risparmio sulla bolletta. Essere amici dell’ambiente fa bene, quindi, non solo all’ambiente ma anche al portafoglio. Sapevi che esistono agevolazioni e bonus per l’acquisto di elettrodomestici con elevata classe di efficienza energetica?  

So già cosa stai pensando: troppe cose da studiare e analizzare tutte insieme tra etichette da decifrare, burocrazia e altre noiose pratiche. E chi ti assicura poi che quello che acquisti sia davvero un prodotto ecosostenibile? Beh, ma io che ci sto a fare? Contattami e faremo luce nella confusione e nei dubbi sulla sostenibilità ambientale in cucina, trovando insieme, anche in questo caso, la soluzione alle tue esigenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.